venerdì 29 marzo 2013

Ho cambiato le gomme

Ehi, che strana cosa! Tra pochi giorni marzo scomparirà e i proprietari delle automobili - quelli che ad ottobre hanno montato pneumatici invernali - saranno invitati a recarsi da un gommista per ripristinare gli pneumatici estivi. E se nello stesso tempo gli pneumatici delle automobili fossero chiamati a cambiare i proprietari?
Immaginate la scena. Ore 9 del mattino. Quattro pneumatici rotolano ansiosi in direzione dell’Umanista - il rivenditore d’esseri umani del magico mondo delle gomme per l’asfalto.
«Scusi: dobbiamo fare il cambio di stagione!» dicono gli pneumatici e mostrano all’Umanista un signore impellicciato, con sciarpa e cappello, guanti alle mani, un po’ usurati e scarponi pieni di fango. La faccia del pover’uomo invernale è rosa dal freddo e, invecchiato in maniera considerevole, starnutisce e sembra anche influenzato.
«È ridotto piuttosto male!» commenta l’Umanista guardando il vecchio con attenzione: le mani, sotto i guanti, sono screpolate, cammina che par gobbo e i piedi, tolti gli scarponi, navigano in un unico callo gonfio e putrescente.
«La stagione è stata quel che è stata… con quanto ha piovuto s’è rovinato assai! - È la risposta, secca, degli pneumatici che aggiungono: - Lo butti via».
L’Umanista annuisce, scarica il vecchio nel deposito e conduce gli pneumatici nel reparto EUN (Esseri Umani Nuovi) per il cambio.
«Avevate un’idea per il nuovo Umano da montare sulla macchina?» dice l’Umanista.
«Sa, la crisi… si vorrebbe spendere poco!».
«Consiglio allora questo modellino» e mostra agli pneumatici un quarantenne frustrato, senza lavoro, due peli di barba, pigro come un gatto. Indossa una felpa stinta e jeans strappati eppure ha un orologio d’oro al polso.
«Uhm… sarà affidabile?» domandano gli pneumatici.
«Una stagione la fa senz’altro ma per pochi soldini in più vi offro questi» risponde l’Umanista e mostra agli pneumatici una coppia di fidanzati adolescenti, ognuno col suo cellulare in mano. Sono freschi ma non sorridono mai.
«Che hanno fatto? Sembrano imbronciati e assai distratti…» chiedono gli pneumatici.
«Controllano le e-mail e poi vanno su facebook e allora trovano il commento di quello che dice a quella che se poi arriva un sms all…».
«E con la strada come fanno?».
«Oh, fanno fanno… lei non lo saprà mai ma… sono pieni d’iniziativa».
Gli pneumatici si guardano fra loro e scuotono il capo: vorrebbero qualcosa di più affidabile. Anche loro, ormai, hanno un certa età ed esigenze ben precise, in special modo parlando di sicurezza.
«Di più affidabile? Ho solo questa» dice l’Umanista e mostra ai quattro pneumatici un modello di donna, semplice e perfetta.
«Lavora ma si occupa anche della casa. Non si ferma mai. Riesce a svolgere più compiti nello stesso tempo. Ha due figli ma non lo dà a vedere. Sa essere elegante pur con gli abiti di tutti i giorni. Insomma: è una sicurezza in un rapporto qualità prezzo degno di nota».
«E il marito?».
«Con questa c’è chi dice che non serve, tant’è che lui l’ha lasciata per una bionda senza figli e tutta pepe… me se ne volete una col marito non costa nemmeno tanto di più…».
«No, va bene così… la prendiamo!» esclamano gli pneumatici e se ne vanno contenti per la loro strada.

Nessun commento:

Posta un commento