mercoledì 23 novembre 2016

Scrittorincittà

Sono di ritorno da un Festival generoso e accogliente come una gran bella coperta di lana adagiata su un letto di fine novembre: Scrittorincittà. Intreccio di fili, d’autori e di famiglie. Organizzazione impeccabile. Pubblico straordinario. Un gran bel lenzuolo di libri su cui stendere muscoli e intelligenza (il racconto per immagini, da Instagram, è reperibile nei precedenti post).
Consiglio a tutti di seguirne la narrazione sul sito (www.scrittorincitta.it) e all’interno della pagina fb dedicata. E, se capita, di non prendere impegni per il prossimo mese di novembre tenendosi liberi per un generico viaggio a Cuneo (generico solo per ora). Luoghi su cui perdere del tempo prezioso: il Teatro Toselli, la Biblioteca Civica, il distensivo percorso dei portici cuneesi (con cioccolatino accluso) e un locale che è già anima della Cuneo che si specchia nel domani: l’Open Baladin (con birra sul tavolo).

Nessun commento:

Posta un commento